Under 16 Eccellenza: Armani 101 – Basket Più 58

Prima di ritorno in casa dell'Armani, una delle squadre favorite per il titolo nazionale. Ci andiamo con qualche problema di formazione, soprattutto dove dovrebbero abbondare i centimetri, ai quali si aggiunge una partenza poco "furba" di Carlo che dopo 3 minuti di gioco siede già in panchina gravato di 2 falli. Ci sostiene nel primo quarto Federico, che mette a referto 6 dei 12 punti della squadra, ma non ci sostengono le percentuali al tiro, che sono la logica conseguenza delle scelte, troppo spesso affrettate.
Sono veremente troppi i tiri presi nei primi secondi di gioco, o meglio dopo il primo passaggio, che ci conducono dritti al -20 del primo quarto, frutto dei facili contropiedi avversari che quando non finiscono al ferro, trovano spesso sul perimetro tiri aperti e con percentuali decisamente diverse dalla nostre.
Merito della squadra però è quello di non disunirsi, e di non subire gli avversari soprattutto quando in attacco giochiamo più in equlibrio. Il secondo quarto è giocato con più attenzione, ricuciamo anche fino al -13 ed è un vero peccato che nei minuti finali del quarto subiamo un break di quelli pesanti, che, per lo sforzo profuso non ci meritiamo, ma che è la logica conseguenza di forzature decisamente evitabili.
Si torna in campo e cerchiamo di giocare un po' più insieme in attacco, continuando a sbatterci dietro per contenere i nostri avversari e la cosa ci riesce sicuramente meglio che nei primi due quarti, trovando soluzioni in attacco più corali, giocando un basket anche a tratti piacevole e continuando a sbatterci in ogni modo possibile per limitare lo strapotere fisico di Milano. Il parziale del secondo periodo di gioco è un 40 - 30 per Milano che non vuole dire nulla dal punto di vista agonistico, ma sicuramente deve avere lasciato nei ragazzi la sensazione di poter giocare una pallacanestro nella quale "costruire" un tiro non coincide con il "prendersi" un tiro.
Parziali: 33 - 12; 61 - 28, 84 - 45.
Tabellini: Hrobat, Pasini 3, Casnigo, Cobelli, Chen 2, Roman 2, Turiello, Ferrari 4, Castelnuovo 3, Fachechi 3, Zorat 35, Zoccoli.

I commenti sono chiusi