Under 15: Ghedi 72 – Basket Più 48

Dopo la convincente prova contro Pallacanestro Gardonese siamo di scena a Ghedi contro la capolista del girone. Squadra fisicamente tosta e con buone individualità.
L'inizio è dei padroni di casa che segnano 4 punti in contropiede su dormita generale dopo azioni offensive troppo frettolose.
Samuele Capuzzi dopo un grande rimbalzo offensivo sigla il 4-2. Impattiamo con una penetrazione di Rossetto. Purtroppo in difesa siamo disattenti e poco reattivi così Brandini in un amen segna 8 punti catturando ogni tipo di pallone vagante.
Time out di coach Ogliari che sprona i suoi.
Al rientro ci riavviciniamo a Ghedi grazie a buone difese e soprattutto ad un Samuele Capuzzi che sigla 9 punti consecutivi a cui va aggiunto un arresto e tiro di Arena. 22-15 primo quarto.
Il secondo quarto è molto più equilibrato: soffriamo la loro fisicità ma lottiamo e ci proviamo.
In attacco siamo bravi a ribaltare il lato alla palla e andare al ferro con capitan Paterlini, Arena e Capuzzi.
Ghedi si affida al proprio leader offensivo Compiani e alla fisicità di Serafini che ci crea tanti problemi a rimbalzo.
35 a 27 all'intervallo.
A inizio terzo quarto siamo penalizzati dai fischi arbitrali che sono fin troppo fiscali verso i nostri ragazzi rei di essere aggressivi nei contatti. Questo purtroppo crea nervosismo nei ragazzi e Ghedi ne approfitta per allungare sul 55-39.
Nel quarto periodo Christian Crotti si accende e prova a limitare il passivo siglando 7 punti consecutivi.
Purtroppo alcuni ragazzi smettono di combattere e Ghedi aumenta il passivo fino al 72-48 finale.Prestazione altalenante per i ragazzi che regalavano chili e centimetri agli avversari ma che per lunghi tratti hanno giocato e combattuto. Poi si sono innervositi ed hanno smesso.
Bisogna ripartire dalle cose positive di oggi.Prossimo incontro sabato 24 marzo ore 18.00 contro Annicco. Forza Ragazzi
Parziali: 22-15; 35-27; 55-39
Tabellini: Crotti 7, Gamberi 4, Musti, Colosio 2, Bedussi, Paterlini 4, Pasini 2, Capuzzi 17, Arena 8, Battipede, Rossetto 2, Pellegrini

I commenti sono chiusi