Under 14 Maschile: Basket Più 69 – Iseo 57

Partenza molle, l'ennesima, e rivoluzione in campo con il quintetto inedito schierato nella seconda parte di primo quarto che regge bene, nonostante le difficoltà fisiche, soprattutto a livello di gioco offensivo e di atteggiamento.
Tocca ai cosidetti "titolari" il compito di ricucire il gap di 14 punti maturato nel primo quarto, e questa volta i ragazzi rispondono presente, rimontando piano piano, ma inesorabilmente lo svantaggio fino a portarsi, con la bomba allo scadere di Peter, sul -2.
Il terzo quarto è ancora equilibrato, ma i nostri rosicchiano, rosicchiano e nonostante i soliti problemi di falli che ci tolgono ad ogni partita centimetri importanti e solidità difensiva (Papa e Saleri..) a fine quarto siamo avanti di 3.
E così scorre anche il quarto periodo di gioco, Iseo fa sempre più fatica a trovare la via del canestro perché la nostra intensità cresce col passare del tempo e minuto dopo minuto il vantaggio aumenta, con Sale che mette un ipoteca sulla partita con tripla e due liberi consecutivi che ci danno il momentaneo +7, ed Emi che con 2 penetrazioni la chiude.
Parziali: 10-24, 31-33, 51-48.
Tabellini: Ghidoni, Gallina 2, Franguelli 2, Giacomelli 15, Blasutig, Paterlini 2, Bendinelli 17, Bonassi, Saleri 25, Moreni, Bianchetti 4, Papa 2.

Ed è finito il campionato, non ancora la stagione, per quella c'è ancora un bel mese e mezzo.
Una stagione sportiva un po' complicata, iniziata con le defezioni di Orio e Bona che sicuramente hanno scosso tutti e finita con dei risultati sportivi, frutto delle individualità espresse all'interno dell'atteggiamento positivo del gruppo, che sono anche andati al di là degli effettivi valori in campo. Poche sono state le partite in cui i ragazzi hanno perso la testa, molte di più quelle in cui sono stati solidi, compatti al di là della fisicità che potevano offrire in campo, sempre inferiore a quella degli avversari incontrati in questa seconda parte di stagione.
Insomma c'è da dirgli un bel BRAVI senza se e senza ma.
E per il futuro c'è da capire come potrà essere affrontata la prossima stagione, tenuto conto del cambio scolastico importante e delle motivazioni di ognuno dei ragazzi. Nelle prossime settimane cercheremo di portarci un po' avanti nei progetti.

I commenti sono chiusi