Serie D Maschile: Gussago 66 – Bedizzole/Bk+ 65

Si inizia con un primo quarto nel quale le difese ballano e concedono tanto e alla fine dei fuochi d'artificio siamo in vantaggio di 2. Il secondo quarto vede abbassarsi le percentuali ad entrambe le squadre, ma è Gussago che sembra aver capito meglio dove farci male mentre noi troviamo punti soprattutto da situazioni di penetra e scarica, sia in area che fuori.
Il terzo quarto è in equilibrio, sale il livello difensivo di tutti, e i colpi bassi cominciano a entrare sul parquet. Il metro arbitrale li consente e c'è da adeguarsi velocemente, alzando il livello di fisicità difensiva, cosa che i ragazzi fanno e lo fanno decisamente bene, ma stavolta dove manchiamo e non poco è nella fase offensiva, dimenticando di essere una squadra ed affidandoci alle iniziative individuali e precoci. Così ci ritroviamo sotto di 7 a 5' dalla fine con Gussago che ringrazia, ma la partita è ancora da giocare, c'è tempo per recuperare ed è quello che i ragazzi fanno, punto dopo punto, ricominciando a costruire tiri e non solamente a prenderseli. Il finale convulso e in clima corrida vede vincitori i padroni di casa, noi dobbiamo solo leccarci le ferite e imparare, in fretta perché ora il tempo stringe, dai nostri errori evidenti, ma anche essere orgogliosi di quanto fatto perché ci sono state tante cose buone e con un canestro in più saremmo qui a raccontare di una vittoria increbibile e con un morale sicuramente diverso.
Si tratta di metterle insieme con più continuità.
Parziali: 24-26, 43-39, 56-54.
Tabellini: Scaroni 3, Pernetta 3, Pasini 4, Chen n.e.,Pellegrini 6, Golonia, Zorat 16, Faroni, Zanardi 12, Vassalli 4, Peschiera 12, Taddeolini 5.

I commenti sono chiusi